Gianluca Petrella al Planetario

Epilogo Festival Jazz is Dead /// Prima data Song for Stars 

7 GIUGNO 2024 – ingresso al Museo dalle ore 19.30; concerto ore 21.00

Musica tra le meraviglie dell’Universo, Gianluca Petrella a Infini•to. L’artista, venerdì 7 giugno, salirà sul palco del Planetario di Torino per l’epilogo della settima edizione del festival Jazz is Dead e la prima data di Song for Stars.

Ingresso dalle ore 19.30 con possibilità di visitare liberamente il Museo interattivo; inizio della performance musicale alle ore 21.00 all’interno del Planetario digitale. Durante l’evento il bar sarà aperto.

CALENDARIO APPUNTAMENTI SONG FOR STARS
7/06 Gianluca Petrella
28/06 Humanoid Gods Showcase (biglietti disponibili da maggio 24)
12/07 Cletus Cosmic Arkestra (biglietti disponibili da maggio 24)

Nell’ambito delle Settimane della Scienza 2024.

Jazz is Dead, la settima edizione

Locandina del Festival Jazz is Dead 2024

by Gioele Bertin

Sette è il numero della perfezione, sette sono le edizioni di Jazz is Dead: il 7 giugno Gianluca Petrella chiude il Festival a Infini•to. Il Festival realizzato da Arci Torino e Magazzino sul Po, con la direzione artistica di TUM Torino: si conferma nel 2024 il festival primaverile, dislocato su più location tra Torino e Milano.

Le anteprime: il 6 e l’8 aprile a Torino e Milano con Suzanne Ciani che arriva in Italia in esclusiva per Jazz is Dead. Si prosegue il 28 aprile a Torino con la terza anteprima, un evento realizzato in collaborazione con Torino Jazz Festival.

24-25-26 maggio sono i giorni torinesi consecutivi di questa settima edizione del festival durante i quali si esibiranno la maggior parte degli artisti in cartellone tra i quali già spicca William Basinsk. Il festival chiude il 7 giugno con Gianluca Petrella al Planetario.

Gianluca Petrella: breve bio

Gianluca Petrella (Bari, 1975) è tra i più riconosciuti musicisti italiani nel mondo. Strumentista, compositore e produttore, ha vinto per due anni consecutivi il Critics Poll della rivista Down Beat, nella categoria “artisti emergenti” e negli oltre 20 anni di carriera ha intrecciato in maniera trasversale il meglio della scena musicale contemporanea sia in ambito discografico che sui palchi dei più rinomati festival e club del pianeta.

Oltre all’importante e ultra ventennale legame artistico con Enrico Rava, nel suo variegato percorso professionale ha affiancato un numero ampissimo di artisti italiani e internazionali di indiscusso prestigio: dalla Sun Ra Arkestra diretta da Marshall Allen a Carla Blay, da Paolo Fresu ai Matmos, da Lester Bowie a Manu Di Bango, da Pat Metheny a John De Leo, Dj Ralf, Ricardo Villalobos, Max Loderbauer e Moritz von Oswald.

Collaborazione longeva inoltre è quella, ultridecennale, con il produttore, dj e musicista Nicola Conte, mentre l’interesse per la commistione tra diverse discipline artistiche l’ha portato a cimentarsi in creazioni originali per il cinema, la danza e il teatro (Exp and Tricks 2010, Liquido 2016, HOODOO, 2019, Flow-La mente Latente, 2015).

ECM, Emi/Blue Note Records, Schema Records, !K7, Electronique.it sono solo alcune delle etichette che hanno pubblicato i dischi di Gianluca Petrella, che nel 2009 fonda la propria Spacebone Records e consolida la già approfondita esperienza nell’ambito della produzione musicale acquisita frequentando i migliori studi di registrazione del mondo. Dal 2017 collabora stabilmente con Lorenzo Cherubini aka Jovanotti sui palchi così come in studio e mentre continua a ricoprire ruoli chiave in diversi progetti artistici coinvolgenti nomi di spicco del panorama musicale mondiale, tra cui Pasquale Mirra e Dj Gruff, come leader ha attualmente attivi il prolifico quintetto Cosmic Renaissance, (evoluzione galattica della Cosmic Band) e Trio 70’s.

Info e Biglietti

Il concerto è in programma all’interno del Planetario digitale. Prima della performance, senza costi aggiuntivi, è possibile visitare liberamente il Museo interattivo dell’Astronomia e dello Spazio.

Biglietti disponibili solo online.

Eventi realizzati in collaborazione con