L’infinita curiosità: un viaggio nell’universo in compagnia di Tullio Regge
Dal 22 Settembre 2017 al 18 Marzo 2018 il palazzo dell’Accademia delle Scienze di Torino ospita “L’infinita curiosità. Un viaggio nell’universo in compagnia di Tullio Regge”. La mostra, promossa nell’ambito del Sistema Scienza Piemonte con il sostegno della Compagnia di San Paolo e curata da Vincenzo Barone e Piero Bianucci,
La mostra sarà aperta dal martedì alla domenica (lunedì chiuso) con i seguenti orari: 10-18. L’ingresso è gratuito.

Fino al 18 marzo 2018 l’Accademia delle Scienze (Via Accademia delle Scienze 6, Torino) ospita la mostra ad ingresso liberoL’infinita curiosità: un viaggio nell’universo in compagnia di Tullio Regge”, organizzata dal Sistema Scienza Piemonte e sostenuta dalla Compagnia di San Paolo.
La mostra propone un viaggio ideale nell’universo, dall’immensamente grande all’estremamente piccolo, alla scoperta delle meraviglie della fisica contemporanea.

Orari di apertura: da martedì a domenica dalle 10 alle 18.

Visite guidate
Negli orari di apertura i tutor sono a disposizione dei visitatori per guidarli nel percorso di visita.

Dall’8 dicembre e per tutti i fine settimana fino al 18 marzo 2018, una guida aggiuntiva sarà a disposizione per visite guidate (su prenotazione) in gruppi fino a max. 20 persone con i seguenti orari:
sabato e domenica  ore 11 – 12.30 e ore 15.30 – 17.

Per informazioni sulle visite guidate e per le prenotazioni: Sezione Didattica Museo Regionale di Scienze Naturali, tel. 011-432.6307/6334/6337, didattica.mrsn@regione.piemonte.it

Sono previste per le scuole visite guidate alla mostra e laboratori didattici presso Xké? – Il laboratorio della curiosità (POSTI ESAURITI).

Un ricco calendario di iniziative collaterali accompagnerà i mesi di apertura della mostra.

Per tutte le informazioni e maggiori dettagli visitate il link: www.torinoscienza.it/notizie/infinita-curiosita

CHI SIAMO

logo_infinito_small


Planetario di Torino, Museo dell'Astronomia e dello Spazio.
Viaggi spaziali verso Marte,
simulazioni della forza di gravità
su Giove, visioni 3D dell’Universo
e passeggiate tra migliaia di stelle.
credits