Il weekend a Infini.to – IAU100hoursofastronomy

Infini.to aderisce all’iniziativa 100 Hours of Astronomy e propone un intero weekend di attività: dalla serata osservativa di venerdì al weekend con le proiezioni del Planetario dedicate al racconto del cielo.  Il programma si arricchisce grazie alla collaborazione con l’Osservatorio Astrofisico di Torino e con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, che presentano due conferenze alle 17,30.

100 Hours of Astronomy è un evento nell’ambito delle celebrazioni del 100° anniversario dell’Unione Astronomica internazionale; ha lo scopo di coinvolgere il pubblico tra il 10 e il 13 gennaio con una serie di momenti dedicati all’osservazione ed alla conoscenza del cielo.

ORARIO DI APERTURA

14.30 – 19.30
La biglietteria chiude alle ore 18.30

PROGRAMMAZIONE

ORARI SPETTACOLI IN PLANETARIO ATTIVITÀ
15.30 Luci, suoni e colori del cielo (bambini 3-7 anni)
16.15 Alla scoperta del cielo
17.00 Cielo d’inverno
17.30 Conferenza IAU100
18.30 Lo Zodiaco

Le descrizioni e i trailer degli spettacoli del Planetario si trovano a questa pagina.

CONFERENZE IAU 100 Hours of Astronomy

In collaborazione con l’Osservatorio Astrofisico di Torino – Istituto Nazionale di Astrofisica e con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

ASTRONOMIA E SPAZIO-TEMPO, DALL’ORIGINE ALLA FINE DEL TEMPO PLASMANDO L’UNIVERSO
Sabato 12, ore 17,30
a cura di Maria Teresa Crosta (INAF)

I 100 anni che celebrano la fondazione IAU segnano anche i 100 anni dall’esperimento che ha confermato la teoria della gravità di Einstein, la teoria che modella il nostro Universo su una gamma di sessanta ordini di grandezza.

In passato, l’Astronomia ci ha aiutato a percepire e quantificare lo Spazio e il Tempo, a fare previsioni attraverso le osservazioni e a comprendere i meccanismi fondamentali della natura. Ma Einstein ci ha detto che lo spazio-tempo è un continuum elastico, quindi l’Astronomia di oggi lavora con nuovi strumenti per mappare ed esplorare l’Universo, in cui anche il nostro concetto tradizionale del Tempo potrebbe non esistere più.

 

VIAGGIO NELL’UNIVERSO ESTREMO
Domenica 13, ore 17,30
a cura di Luca Latronico (INFN)

Il 100° anniversario della IAU coincide con l’inizio di una nuova era in Astrofisica, stimolata dalle nuove osservazioni di fotoni la cui energia arriva ai limiti dello spettro elettromagnetico e di particelle che portano informazioni sugli oggetti del cosmo.

BIGLIETTIicona_ticket3

Il biglietto di ingresso al Museo è obbligatorio.
L’acquisto del biglietto per lo spettacolo nel Planetario digitale e il laboratorio è consentito fino a 20 minuti prima dell’ora di inizio dell’attività.

Biglietto Museo (obbligatorio)
INTERO € 8,00
RIDOTTO € 6,00 ragazzi 6-18 anni, adulti over 60, studenti universitari sotto i 25 anni con Smart Card, gruppi con 15 persone, enti convenzionati.
GRATUITO per bambini sotto i 6 anni, disabili e loro accompagnatori, giornalisti, possessori della tessera Club Docenti, possessori di Abbonamento Musei o Torino+Piemonte Card.

Spettacolo in Planetario (facoltativo)
INTERO € 4,00
GRATUITO per bambini sotto i 3 anni e giornalisti.
I disabili e loro accompagnatori, i possessori di Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card hanno diritto ad 1 spettacolo omaggio.

Conferenze IAU100 (facoltativo)
GRATUITO, fino ad esaurimento dei posti disponibili, presentando il biglietto di ingresso al Museo.

INFORMAZIONI UTILI

Tutte le attività sono fruibili fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Il servizio prenotazioni è attivo solo per i GRUPPI composti da almeno 15 persone via mail a info@planetarioditorino.it.
Infini.to dispone di parcheggi GRATUITI per auto/moto/bus in via Osservatorio; sono disponibili parcheggi per disabili. Seguire la cartellonistica e le indicazioni del personale.
Per ulteriori informazioni: info@planetarioditorino.it

Star Coffee House

La Caffetteria del Museo, gestita dalla Cooperativa Patchanka, è aperta durante l’orario di apertura del Museo.

Si segnala che per accedere alla caffetteria è necessario acquistare il biglietto di ingresso al Museo.

L’iniziativa rientra nell’ambito del

SSP_con_testo-3