Esiste un ‘sopra’ e un ‘sotto’ nell’Universo?

Esiste un ‘sopra’ e un ‘sotto’ nell’Universo? C’è una ragione, che non sia la semplice e casuale convenzionalità, per cui la Terra e il Planisfero hanno il verso che tutti conosciamo, con (per intenderci) l’Europa sopra e l’Africa sotto? Il Nord è ‘sopra’ per mera convenzione, o esiste un riferimento e una ragione tale da farci affermare che esiste un sopra e un sotto nell’Universo?

 

Nell’Universo non esistono un “alto” e un “basso” assoluti. Ciò che determina una direzione è la forza di gravità. Se sulla Terra lancio un sasso in aria questo cade attratto dalla forza di gravità.
Il sasso si muoverà quindi dall’alto verso il basso, inteso come direzione della forza peso, materialmente, la direzione secondo cui si dispone il filo a piombo.
Ogni abitante della Terra, sia esso al polo sud, all’equatore o al polo nord, farà la stessa esperienza, senza che accadano strani fenomeni che portino la pallina dell’abitante del polo sud a muoversi verso il cielo.
La direzione alto – basso è quindi determinata dalla forza di gravità, che attrae gli oggetti in direzione centrale.
Cosa succede se improvvisamente annulliamo la forza di gravità? E’ quello che sperimentano gli astronauti sulla stazione spaziale internazionale, letteralmente in caduta libera intorno alla Terra.
Gli oggetti non cadono. Non esiste quindi un alto e un basso assoluto. Sulla stazione spaziale, infatti, non parliamo di soffitto o pavimento ma utilizziamo l’intero volume.

Il motivo per cui storicamente l’Europa è posta in alto e l’Africa in basso nelle carte geografiche esula da questioni meramente fisiche, ma ricade in questioni storico/culturali su cui non ci sbilanciamo perché non competenti in materia.

4 dicembre 2015