News Astronomiche

Pulsar

Una pulsar per Jocelyn Bell Jocelyn Bell, dottoranda all’Università di Cambridge nel 1967 con il porf. Antony Hewish, aiutò a costruire un grande radiotelescopio, lo Interplanetary Scintillation Array al Mullard Radio Astronomy Observatory di Cambridge, allo scopo di studiare i quasars, da poco scoperti. Era compito proprio della Bell far

Bepi Colombo

È partita la sonda ESA Bepi Colombo, realizzata con la collaborazione dell’agenzia spaziale giapponese Jaxa. Obiettivo: studiare il pianeta Mercurio, il pianeta più vicino al Sole. Partenza La partenza è avvenuta nella notte di sabato 20 ottobre, alle 3,45 ora italiana, dalla base di lancio a Kourou nella Guyane francese.

Stelle cadenti o Perseidi?

L’umanità ha sempre guardato il cielo e cercato di comprenderlo, assegnando nomi agli astri e proponendo spiegazioni per i fenomeni celesti osservati. Trai i più suggestivi ci sono certamente le “stelle cadenti”, considerati astri che, staccatisi dalla sfera celeste, precipitavano al suolo. Oggi sappiamo che il motivo è ben diverso,

Eclissi di Luna

La serata del 27 luglio 2018 si preannuncia un evento irrinunciabile, in cui il cielo si mostrerà in tutto il suo splendore con l’eclissi totale di Luna più lunga del secolo e una grande opposizione di Marte, il Pianeta Rosso. La Luna, infatti, sarà vicina all’apogeo, ovvero alla massima distanza

20 anni di pianeti extrasolari

Il 6 ottobre 1995 Michel Mayor e Didier Queloz, dell’Osservatorio di Ginevra, grazie a osservazioni spettroscopiche compiute dall’Osservatorio dell’Alta Provenza, in Francia, fecero un annuncio (pubblicato il mese successivo su Nature) destinato a diventare storico: la scoperta del primo pianeta extrasolare in orbita attorno a una stella simile al Sole, la stella

Eclissi di Luna del 28 settembre 2015

Ancora poche ore per l’eclissi di Luna del 28 settembre: il fenomeno sarà ben visibile dall’Italia, nuvole permettendo, a patto però di perdere una notte di sonno! Sabato 26 e domenica 27 Infini.to vi invita a osservare virtualmente, in anteprima all’interno del Planetario, l’eclisse di Superluna. La proiezione avverrà in

Una nuova nova a occhio nudo

Scoperta qualche giorno fa, la Nova del Sagittario 2015 numero 2 si avvia a diventare la più luminosa del suo genere degli ultimi anni, visibile alle medie latitudini settentrionali con un binocolo, ma anche a occhio nudo. Una nuova stella si è accesa sotto la “teiera” del Sagittario. Scoperta come

Eclissi totale di Sole del 20 marzo 2015

Venerdì 20 marzo l’Europa sarà platea privilegiata per godere dello spettacolo offerto dall’eclissi parziale di Sole: l’appuntamento cade il giorno dell’equinozio di primavera, la mattina del 20 la Luna si infilerà tra la Terra e la nostra stella, oscurandola temporaneamente. In Italia non vedremo la totalità del fenomeno, che invece

Cambio di equipaggio sulla Stazione Spaziale Internazionale

L’equipaggio 42 della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è tornato a terra mercoledì 8 marzo, dopo una permanenza di 167 giorni nello spazio. La spedizione, composta dal Comandante Barry Wilmore della Nasa, dagli Ingegneri di volo Alexander Samokutyaev and Elena Serova della Roscosmos (Russian Federal Space Agency), è atterrato in Kazakhstan

GOOGLE LUNAR X-PRIZE

Stiamo tornando sulla Luna, per davvero! La nostra Luna, definita “l’ottavo continente”, ha una superficie più grande di Brasile e Nord America messi insieme e gli astronauti che l’hanno visitata hanno solcato solo il 5% del suolo lunare! Ci sono sorprendenti meraviglie naturali, preziose risorse, e misteri irrisolti in attesa

Cerere, più dubbi che certezze

Mano mano che si avvicina al suo obiettivo e si fanno più dettagliate le immagini del pianeta nano, crescono le domande dei ricercatori, scoprendo di avere molte meno certezze di quanto immaginato. Crateri e misteriose macchie luminose sono evidenziate dalle ultime immagini di Ceres riprese dalla sonda Dawn della NASA.